27/01/10

sempre e solo sulla giustizia

DEMOCRAZIA INQUINATA 18

pierferdinando casini pensa che il legittimo impedimento (legge che fermerebbe per 18 mesi i processi contro le 4 più alte cariche dello stato, tra cui ovviamente silvio berlusconi) sia da approvare per "rasserenare" il clima politico ed evitare che il governo faccia leggi peggiori con l'obiettivo di fermare la giustizia nei confronti di berlusconi incuranti delle ricadute negative che queste leggi potrebbero avere su tutto il funzionamento della macchina giudiziaria italiana (già, diciamolo, non proprio efficiente e spedita).

peccato che la stessa maggioranza di governo stia pensando (fonte) di rendere tale legittimo impedimento valido per coprire premier, ministri e "membri del governo" (ovvero i tanti sottosegretari), scavalcando di fatto il paletto messo dall'articolo 96 della costituzione che parla solo di minisitri e premier:
il presidente del consiglio dei ministri ed i ministri, anche se cessati dalla carica, sono sottoposti, per i reati commessi nell'esercizio delle loro funzioni, alla giurisdizione ordinaria, previa autorizzazione del senato della repubblica o della camera dei deputati, secondo le norme stabilite con legge costituzionale.
è incredibile come le tante leggi sui processi sono le uniche che arrivano a discussione nei consigli dei ministri e nelle aule del parlamento... ancor più incredibile che la gente non se ne accorga e/o sia favorevole a ciò.

ps: dimenticavo le leggi extra-giudiziarie varate dal parlamento questa legislatura: i provvedimenti-spot contro l'immigrazione e la prostituzione e tra poco il piano casa, che prevederà un possibile ampiamento della cubatura degli immobili del 20% (povera italia, povero ambiente).

Nessun commento:

Posta un commento