20/10/10

In Memoriam

lea garofalo, ex collaboratrice di giustizia, è stata uccisa dal proprio ex-compagno e il suo corpo sciolto nell'acido. la sua colpa era quella di aver aiutato alcune indagini sulla 'ndrangheta. aveva rinunciato al programma di protezione nell'aprile del 2009.
tante volte si parla male dei pentiti, che si dicono sempre capaci di inquinare le indagini, ma la realtà è composita e, come si vede, c'è chi da un grosso aiuto alla giustizia italiana, pagandone talcolta le conseguenze.

Nessun commento:

Posta un commento